Comitato Italiano Associazioni Parkinson

Principi ispiratori

L’assemblea costituente Atto e statuto
(download)
Principi ispiratori Modalità di adesione Il nuovo Statuto Sostienici con una donazione
Rendiconto 2018

Le persone e le organizzazioni che intendono aderire al Comitato Italiano Associazioni Parkinaon devono condividere i principi ispiratori del Comitato stesso che di seguito elenchiamo.

Art. 32 Costituzione Italiana

“La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.”

Art. 19 Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità
Vita indipendente ed inclusione nella società

“Gli Stati Parti alla presente Convenzione riconoscono il diritto di tutte le persone con disabilità a vivere nella società, con la stessa libertà di scelta delle altre persone, e adottano misure efficaci ed adeguate al fine di facilitare il pieno godimento da parte delle persone con disabilità di tale diritto e la loro piena integrazione e partecipazione nella società, anche assicurando che:

le persone con disabilità abbiano la possibilità di scegliere, su base di uguaglianza con gli altri, il proprio luogo di residenza e dove e con chi vivere e non siano obbligate a vivere in una particolare sistemazione;
le persone con disabilità abbiano accesso ad una serie di servizi a domicilio o residenziali e ad altri servizi sociali di sostegno, compresa l’assistenza personale necessaria per consentire loro di vivere nella società e di inserirvisi e impedire che siano isolate o vittime di segregazione;
i servizi e le strutture sociali destinate a tutta la popolazione siano messe a disposizione, su base di uguaglianza con gli altri, delle persone con disabilità e siano adattate ai loro bisogni.”

Art. 3 Statuto del Comitato Italiano Associazioni Parkinson

ART. 3

  • Il Comitato non ha scopo di lucro ed è apartitico
  • Il Comitato si propone di migliorare concretamente la vita delle persone affette dalla malattia di Parkinson e dei loro cari attraverso :
    • La pianificazione e l’attuazione di strumenti di comunicazione e formazione utili ad agevolare la condivisione di attività, esperienze, progetti e risorse, a titolo meramente esemplificativo;
    • La realizzazione di un censimento della patologia a livello nazionale; ivi comprese le seguenti fasi: l’attività di censimento, coordinamento e la condivisione delle informazioni tra le associazioni attive sul territorio;
    • Prestazioni socio-sanitarie;
    • Qualsiasi altra attività volta al raggiungimento dello scopo statutario.

(Nuovo statuto deliberato in data 9 aprile 2019)

 

 

 

—————————–
(pagina in aggiornamento)