Comitato Italiano Associazioni Parkinson

Il Comitato Italiano Associazioni Parkinson non ha senso di esistere. Anzi è indispensabile !

“Il Comitato Italiano Associazioni Parkinson non ha senso di esistere.” è stato il commento sfuggito da un microfono aperto durante un webinar ad un “collega” Presidente di una Associazione di pazienti in occasione della riunione plenaria di tutte le Associazioni che si occupano di Parkinson e parkinsonismi nel Piemonte. Il tema era la condivisione e la individuazione di un progetto comune operativo da attuare a livello regionale, eventualmente poi da replicare a livello nazionale.

Negli stessi giorni un gruppo di utenti del nostro portale di teleriabilitazione gratuita – Wikiparky.tv – definiva il nostro operato “…indispensabile ed essenziale per garantire una buona qualità della nostra vita e dei nostri cari”.

Voglio dire “grazie di cuore” ad entrambi, sia a chi ci giudica senza neanche sapere cosa facciamo sin dalla nostra costituzione nel lontano 2017, sia chi riconosce il nostro operato e ci supporta in vario modo.

Il “cuore” inteso come empatia, come emozioni e sentimenti, come impegno, è il nostro carburante che ci ha permesso, nonostante tutto, di portare avanti la nostra mission.

La mission del Comitato Italiano Associazioni Parkinson

La nostra mission nasce grazie alla geniale proposta del nostro Vice Presidente Stefano Ghidotti che la proposte durante una riunione dello staff:

Come pensavamo di raggiungere questo risultato ?

Il Comitato nasce nel 2017 per dare una voce unica alle ASSOCIAZIONI già presenti ed operative sul territorio nazionale. La mia idea era di valorizzare le attività delle Associazioni virtuose replicando le buone pratiche nelle varie regioni condividendo le informazioni e la progettazione.

Volevamo anche perseguire tre obiettivi concreti:

  • Censimento della patologia / Registro dei pazienti
  • Informazione e divulgazione
  • Fornire strumenti operativi alle Associazioni

 

Come ci siamo effettivamente riusciti ?

In questi giorni è pervenuto alla nostra Associazione il tuo contributo per onorare la memoria della Tua cara Marianna. Ti scrivo questa breve lettera per ringraziarti di questo gesto straordinario.
Un gesto che trasforma il pensiero ed il ricordo per chi non è più tra noi in un atto concreto di partecipazione e di impegno a favore di tante altre famiglie. 
Nel particolare il contributo ricevuto sarà destinato a supportare i progetti di teleriabilitazione che il Comitato Italiano Associazioni Parkinson eroga a titolo gratuito da marzo 2020 (http://wikiparky.tv) di cui hanno usufruito ad oggi migliaia di persone affette da Parkinson ed altre patologie neurologiche (https://comitatoparkinson.it/risultati).

A te ed ai tuoi cari giungano le più sentite condoglianze, a nome mio e di tutto lo staff.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *