Comitato Italiano Associazioni Parkinson

Le Nazioni Unite rispondono all’appello delle persone affette da Parkinson: il 11 aprile è la Giornata Mondiale del Parkinson

I PD Avengers, alleanza mondiale delle persone con Parkinson alla quale abbiamo aderito l’anno scorso, è riuscita in una impresa titanica. In un anno di lavoro hanno coordinato 84 nazioni di tutto il mondo, hanno coinvolto oltre 5300 persone, oltre 100 partners – tra cui il Comitato Italiano Associazioni Parkinson e Wikiparky.tv – nonostante le 43 lingue parlate, sono riusciti a condividere un esigenza, a realizzare un logo di valenza mondiale ed infine hanno scritto una lettera alle Nazioni Unite chiedendo di ratificare l’11 aprile come Giornata mondiale del Parkinson. Già che c’erano, consci che in un solo giorno è impossibile dare spazio e visibilità a tutte le organizzazioni, hanno richiesto che la settimana che comincia con l’11/04 fosse la Settimana della consapevolezza Parkinson. Entrambe le due richieste sono state approvate. La risposta delle Nazioni Unite per non si è limitata a ciò. Presto pubblicheremo un ulteriore aggiornamento/

E’ il medesimo schema che abbiamo adottato per la Giornata Mondiale del Parkinson – ITALIA 2022 che puoi vedere al sito dedicato https://wpd2022.it dove puoi trovare la storia, il metodo organizzativo, il programma sviluppato ed altre info.

L’edizione 2022 è stata una sorta di prova generale che ci è servita per prendere le misure ed avere le idee più chiare per il 2023 che vorremmo condividere con tutte le organizzazioni, a cominciare da quelle che hanno coraggiosamente aderito già quest’anno a tutte le altre.

I lavori di preparazione per l’evento WPD2023 dell’anno prossimo saranno condivisi con le organizzazioni che hanno preso parte attivamente all’edizione 2022 e con tutte le altre che vorranno partecipare. Sarà nostra cura invitare tutte le organizzazioni censite. Vi invitiamo a verificare la vostra presenza nel database PDMapping (https://www.wikiparky.tv/it/trovalo/associazioni-parkinson/).

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *