Comitato Italiano Associazioni Parkinson

Ciao Antonio !

“Ciao Antonio
mi unisco al dolore della tua famiglia augurandoti un sereno e buon viaggio, riposa in pace.
Ho conosciuto e seguito il Dott. Antonio Costantini fin dal 2015 quando avviammo una collaborazione con l’Associazione WeAreParky per capire se le sue clamorose affermazioni sull’efficacia delle elevate dosi di vitamina B1 erano avvalorate da riscontri scientifici.  Ricordo che centinaia di pazienti venivano “in pellegrinaggio” a Viterbo per fare una visita con lui. Ricordo la sua passione, il suo coinvolgimento e la sua grande empatia. Non sembrava un neurologo, ricordava di più un medico di famiglia, quelli di una volta, quando dopo la ricetta c’era tempo per un caffè. Era mosso da sentimenti di bontà, onestà e rispetto. Sicuramente la sua comunicazione era “sopra le righe” ed in parte non condivisibile, per quello che mi riguarda, dal punto di vista scientifico. Come Associazione facemmo una ricerca per dare una risposta a noi stessi ed a tutti i pazienti che ci chiedevano “ma la terapia con la B1 funziona o no ?”. Ci volle più di un anno per rispondere, sempre solo ed unicamente come pazienti. Le sue teorie probabilmente hanno ricevuto migliori attenzioni nel cyber-underground internazionale come ad esempio sul forum Health Unlocked.
Resta il ricordo di un medico che ha dedicato la sua vita ai pazienti mosso dal desiderio di “curare”, un medico  forse sopra le righe, isolato dal mondo scientifico – nonostante le 14 pubblicazioni internazionali – più intento a volte a giudicare ed a mantenere lo status quo che non a verificare ed approfondire nuove intuizioni.”

Giulio Maldacea

—————————–
Per aggiornamenti sulle sue ricerche :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *